La congruenza è una caratteristica critica dei nostri sogni e desideri: può catalizzarne la realizzazione, ma se manca può ostacolarla. Vediamo insieme perché. 

Nel dizionario la congruenza viene principalmente definita come: “convenienza, proporzione, corrispondenza” ed è proprio questo il significato con cui il concetto di congruenza viene preso in considerazione nel coaching, con riferimento principalmente ai desideri che ogni persona coltiva.

Ciascuno di noi ha desideri da esaudire e sogni da realizzare, ma non tutti hanno cura di scriverli sopra un bel foglio bianco e considerarne la congruenza, ovvero quanto essi siano convenienti, proporzionati, corrispondenti a se stessi e soprattutto gli uni con gli altri.

Bisogna essere cauti nell’esprimere desideri, perché potrebbero avverarsi.
(J.K. Rowling)

Così accade che ci si trovi a coltivare desideri la cui attuazione implica comportamenti non coerenti, o peggio, contrastanti, ad esempio: “vorrei avere tanto tempo libero, vivere in campagna e fare carriera nell’alta finanza”, oppure “vorrei vivere una vita completamente indipendente e sopra le righe, sogno di sposarmi e avere dei bambini”.

Forse ci sono persone straordinarie  che riescono a conciliare desideri così divergenti, ma in linea di massima conciliare desideri di segno opposto è complesso e può portare a condizioni di blocco e frustrazionespecialmente se non c’è consapevolezza dell’ incongruenza che vi si nasconde.

Ciascun desiderio determina comportamenti attuativi e/o impegna le energie della persona in una certa direzione, se le direzioni sono opposte la persona perseguendo desideri non congruenti si sente bloccata, oppure ha la sensazione di girare a vuoto, di fare un passo avanti e due indietro.

Il coaching aiuta a “portare in congruenza i desideri” perché facilita l’emergere delle contraddizioni che bloccano la persona, che spesso sono ad un livello latente o comunque profondo e quindi poco consapevolizzate.

Se anche tu ti stai chiedendo quanto siano congruenti i tuoi desideri, ecco 5 semplici attività per aiutarti a scoprirlo:

  1. scrivi tutti i tuoi desideri 
  2. distingui in due colonne i desideri oggettivi (fatti concreti che desideri far accadere) da quelli soggettivi (stati d’animo o emozioni desiderate)
  3. chiedi a te stesso quanto i tuoi desideri siano adatti e proporzionati alla tua persona
  4. verifica se i desideri di ciascuna categoria sono coerenti e conciliabili gli uni con gli altri
  5. se non risultano coerenti, sforzati di individuare le tue priorità: cosa è più importante? Cosa potresti posporre? A cosa vuoi dedicare nel presente le tue energie?

Ponendoti queste domande farai scoperte interessanti su ciò che veramente desideri per te stesso e su come lo stai perseguendo. Questo ti aiuterà a fare chiarezza e ad accelerare il tuo percorso.

 

Ti è piaciuto il post? Allora se ti va

  1. Condividilo con la tua rete!
  2. Commenta e dimmi che cosa ne pensi