Facilitazione organizzativa: che cosa è?

La facilitazione è una metodologia di progettazione e gestione dei meeting nel contesto organizzativo. Essa ha la finalità di rendere gli stessi  produttivi e imparziali.

Qualsiasi gruppo che si incontra con un obiettivo condiviso può trarre grande beneficio dall’intervento di un facilitatore. Questo vale sia che il team debba prendere una decisione, sia che voglia risolvere un problema, o condividere idee e informazioni

Facilitazione
Facilitazione

Facilitazione organizzativa: la modalità “a doppio loop”.

Sono stata formata come facilitatrice da Giovanna D’Alessio e Pier Paolo Colasanti in Asterys Lab. La metodologia di facilitazione che utilizzo, detta “a doppio loop”, coinvolge sia la componente di processo che quella di apprendimento e sviluppo.

  • Facilitare il meeting nella sua componente di processo significa intervenire sul modo in cui gli argomenti vengono affrontati e discussiLa componente di facilitazione di processo riguarda dunque i metodi, le procedure e gli strumenti  proposti per raggiungere il risultato atteso. Riguarda altresì la gestione delle dinamiche del gruppo e il clima che viene creato  attraverso lo stile dell’interazione.
  • La componente di apprendimento e sviluppo si esplica nella scelta dei  contenuti e delle modalità di interazione. Le attività di facilitazione sono prevalentemente esperienziali e auto-dirette, intese allo sviluppo intra e interpersonale dei partecipanti.

Nella modalità “a doppio loop” questo apprendimento avviene ad un livello che sviluppa la persona intera, nelle sue dimensioni cognitiva, emozionale e spirituale.

Facilitazione